martedì 14 ottobre 2014

Risotto con la ZUCCA

 
INGREDIENTI:

Zucca
Riso (normale, integrale o nero)
sale q. b.
dado vegetale 
(se riuscite usate solo questo senza sale)
cipolla 
olio q. b.


OTTOBRE... 
Quale mese migliore per sbizzarrirci con delle ricette a base di ZUCCA!!


Oggi ho improvvisato questo risotto con la zucca, davvero facile e veloce, ho utilizzato il risotto normale.
Avendo più tempo la ricetta potrebbe essere resa ancora più gustosa, ed il riso potrebbe essere sostituito con quello integrale o nero o, come suggerisce la mia amica Manuela, potrebbe anche essere utilizzato l'orzo perlato al riso, il quale va lasciato in acqua tiepida almeno 8 ore prima della cottura (quindi magari lasciato ammollo la notte).


SOTTO VI SCRIVERO' ENTRAMBE LE RICETTE
con i suggerimenti, dati anche dalla mia amica Manuela! :


Ricetta FACILE e VELOCE:
(Considerate che cerco sempre di preparare i miei piatti nel modo più leggero e genuino possibile, evitando ad esempio i soffritti eccessivi)
- In una pentola ho fatto bollire dell'acqua con un dado vegetale, in modo da creare così il mio brodo, aggiungendo il riso.
- Nel frattempo in una padella, dai bordi abbastanza alti, ho fatto cucinare la zucca, insieme ad un filo d'olio e della cipolla (lasciata a pezzi grossi, in modo da poterla poi togliere, ma se invece l'amate, tagliatela tranquillamente a pezzetti più piccoli) al tutto ho aggiunto dell'acqua in modo da non fare soffriggere nulla.
- quanto il riso è quasi cotto e altrettanto la zucca, lo aggiungo nella padella insieme alla zucca e faccio mantecare il tutto, aggiungendo per dare più sapore, un dado vegetale e faccio ultimare la cottura.
Se necessario aggiungo un pò d'acqua per non farlo seccare troppo.


Ricetta GUSTOSA
(e più lunga)
-In una pentola bollire dell'acqua con un dado vegetale, in modo da creare così il brodo;
- in una padella cucinare la zucca con un pò d'acqua ed un filo d'olio.
- In un tegame a parte dai bordi abbastanza alti rosolare la cipolla con poco olio, aggiungere il riso e lo farlo tostare, sfumando in seguito col vino bianco. 
- Una volta evaporato il vino aggiungiamo poco alla volta il brodo e continuando a mescolare fino a completo assorbimento.
- A tre quarti di cottura aggiungere la zucca ed ultimare la cottura.

A piacere, a fine cottura mantecare con pò un formaggio dal sapore deciso, per contrastare il dolce della zucca, come asiago o gorgonzola, o per i non amanti di questi semplicemente un pò di grana


Buon appetito, Giada e Manuela.